Martedì, 21 Maggio 2019
SPORT

SPORT

PROFESSIONS

PROFESSIONS

ARTS

ARTS

TRADE & CRAFTS

TRADE & CRAFTS

U.P.K.L.

U.P.K.L.

Previous Next
SPORT SPORT
PROFESSIONS PROFESSIONS
ARTS ARTS
TRADE & CRAFTS TRADE & CRAFTS
U.P.K.L. U.P.K.L.
  • RIPASSIAMO L’EUROPA ATTRAVERSO I SUOI ARTEFICI

    L'Europa nasce dalla sintesi dei pensieri di leader lungimiranti, ispirati dai medesimi ideali: la Pace, l'Unità e la Prosperità per tutti i cittadini del Continente. Senza le loro motivazioni e il loro impegno non avremmo potuto vivere oltre sessant’anni di pace e stabilità. Oggi ogni leader è chiamato a svolgere un lavoro di perfezionamento delle politiche e dell’organizzazione dei servizi ai cittadini, un'opera per garantire l'evoluzione dell'Europa ancorata ai principi dei suoi padri fondatori che qui riepiloghiamo:

    Written on Domenica, 31 Marzo 2019 18:31 in Professions Be the first to comment! Read 217 times Read more...
  • Campagna Real Estate

    Campagna di sensibilizzazione dei Consumatori a richiedere la VALUTAZIONE IMMOBILIARE CERTIFICATA prima di firmare un INCARICO  di Compra/Vendita di immobili.
    Informazione coerente alla Direttiva U.E. 2014/17

    Written on Martedì, 26 Febbraio 2019 07:19 in Professions Be the first to comment! Read 337 times Read more...
  • Depliant vantaggi Valutatori immobiliari

    Visualizza immediatamente i vantaggi dei Valutatori immobiliari affiliati a U.P.K.L.

    Written on Sabato, 12 Gennaio 2019 07:54 in Professions Be the first to comment! Read 526 times Read more...
  • REAL ESTATE VALUE

    Il Portale Real Estate Value è dedicato alle Agenzie immobiliari che non appartengono ad un franchising.

    Uno spazio di libertà pensato, progettato e sostenuto da una istituzione internazionale: UPKL, con sede a Bruxelles, che promuove e tutela i diritti dei consumatori, stringendo alleanze con partner qualificati e imprese commerciali che condividono la filosofia dello sviluppo commerciale sostenibile, professionale ed etico.

    Il Portale Real Estate Value promuove la cultura d'impresa per far collimare le stime commerciali degli immobili con le Valutazioni Immobiliari certificate ai sensi delle norme UNI 11612.

    UPKL, seleziona le candidature avanzate dagli Agenti Immobiliari che intendono qualificarsi e certificarsi come Valutatori Immobiliari ai sensi dello Standard UNI 11558/2014

    Favorisce la Qualificazione, Formazione e Certificazione dei Valutatori Immobiliari da parte di IICQ - Istituto Italiano Certificazioni Qualità.

    Assiste i Valutatori Immobiliari certificati IICQ per individuare i migliori strumenti di comunicazione e marketing per svolgere in modo più efficace, trasparente e innovativo il loro compito in ambito commerciale.

     

    Il Portale Real Estate Value ed i Consumatori 

    Gli annunci pubblicati dalle Agenzie Immobiliari del territorio rappresentano una selezione qualificata dell'offerta sul mercato, pertanto il numero delle proposte è contenuto ma di ottimo pregio.

    Ogni agenzia immobiliare che pubblica gli annunci ha assunto l'impegno di rispettare il codice deontologico della professione oltre a promuovere la tutela dei diritti regolati dalle Direttive europee e dalle leggi nazionali.

    Il Portale Real Estate Value sostiene le iniziative e premia gli operatori del settore che dimostrano, con azioni concrete di essere trasparenti e orientati alla tutela dei diritti dei consumatori del mercato immobiliare.

    I valori di questa comunità sono:

    TRASPARENZA - nello scambio delle informazioni e nella realizzazione di strumenti di comunicazione che creano valore per i Consumatori e gli Agenti immobiliari e gli operatori del settore Finanziario.

    L'ordine dei soggetti rappresentati è volutamente preciso; esso tiene conto del principio che i diritti dei Consumatori e la soddisfazione dei loro bisogni costituiscono motivo fondante del nostro essere e agire.

    ETICA - nella conduzione delle relazioni che devono essere improntate alla correttezza per conseguire il bene comune di tutti i soggetti coinvolti nel processo commerciale.

    VIRTU' - intesa come utilizzo consapevole dell'energie e delle risorse impiegate al fine di realizzare il bene comune di tutti i soggetti coinvolti.

    Il Portale Real Estate Value agisce per generare FIDUCIA attraverso il miglioramento e la condivisione delle buone prassi e coinvolge gli Agenti Immobiliari che hanno la vocazione di creare valore e benessere nelle comunità in cui operano.

    A partire dal 2020

    sono istituiti i seguenti riconoscimenti:

    AWARD AGENCY annuale per premiare le agenzie immobiliari che realizzano il miglior risultato di fatturato/numero di
    Valutazioni Immobiliari certificate.

    VEDI DEMO PORTALE [ REGISTRATI SUL SITO e inizia ad utilizzarlo]

     

     

    Written on Venerdì, 11 Gennaio 2019 15:11 in Professions Be the first to comment! Read 205 times
  • Chi ha diritto a...
    Chi ha diritto a...

    Chi ha diritto a ottenere la qualifica di VALUTATORE IMMOBILIARE

    Written on Lunedì, 07 Gennaio 2019 22:59 in Professions Be the first to comment! Read 658 times Read more...
Ricordami

       
A+ R A-

Quando il CONI

QUANDO IL CONI FA SORRIDERE

Corsi senza alcuna efficacia giuridica, utili solo al convivio, sono proposti dalla Scuola Regionale della Lombardia. Vediamo come.

Il perché è chiaro: un malaccorto tentativo di rispondere alle istanze dell’Unione Europea attraverso la Raccomandazione della Commissione XG HEPA

Chi si avventura nel sito internet del CONI Lombardia, sezione Scuola Regionale dello Sport – http://lombardia.coni.it/lombardia/scuola-regionale/corsi.htlm apprende dell’esistenza del Corso per EDUCATORI SPORTIVI di I° livello che nasce con questo presupposto: “In risposta a una crescente richiesta di figure che, all’interno delle organizzazioni sportive, siano in grado di garantire ai giovani praticanti un adeguato livello formativo, la Scuola Regionale dello Sport Lombardia in collaborazione con il CONI Point di Brescia propone un corso di formazione trasversale di 1° livello che si pone come obiettivo l’approfondimento degli argomenti e delle problematiche connesse con lo svolgimento del ruolo di “Educatore” Sportivo.

Tale Corso è programmato a Brescia dal 23 al 30 novembre 2015, presso la sede del CONI Point di via Bazoli. Iscrizioni entro il 19 novembre 2015. In orario serale, fra le 20.00 e le 23.30.

In funzione del rapido esaurimento dei 40 posti previsti è stato immediatamente proposto un secondo corso, con identiche modalità, presso la sede del CONI Point di Ronchetto Briantino, Monza, in programma dall’11 novembre al 2 dicembre 2015. Iscrizioni entro il 6 novembre, venerdì. Corso nato con grande tempestività, addirittura anticipato rispetto al precedente.

Vediamone in sintesi le modalità:

Destinatari sono i Tecnici Federali dal 1° livello SNaQ, Laureati e Studenti in Scienze Motorie e a tutti i tesserati con qualifiche Federali di qualsiasi

Federazione Sportiva, Disciplina Sportiva Associata o Ente di Promozione Sportiva interessati ai temi trattati.

La partecipazione al corso è gratuita e verrà rilasciato un attestato di partecipazione a tutti i partecipanti che avranno presenziato ad almeno tre lezioni. Sarà inviato il materiale didattico del corso, gentilmente messo a disposizione dai docenti.

Anche in questo secondo caso il sito annota il successo dell’iniziativa. Come nel caso di Brescia anche per Monza si legge

ABBIAMO RAGGIUNTO IL NUMERO MASSIMO DI ISCRITTI, E' POSSIBILE LASCIARE I PROPRI DATI E VI RINCONTATTEREMO PER AVVISARVI DEI PROSSIMI CORSI: http://goo.gl/forms/Bf1w6c6kWV

In proposito, UPKL è stata informata circa la realtà di questa iniziativa, su quesiti rivolti ai promotori, Scuola Regionale dello Sport del CONI LOMBARDIA, volti a valutare il valore giuridico del corso “Educatore” Sportivo, quando già esiste, in Europa, la figura di European Social Sport Coach condivisa dalla Commissione Europea XG HEPA e conforme alla Raccomandazione emanata il 6 luglio scorso.

Queste le risposte ufficiali fornite dall’Ente interessato, a chiarimento dell’iniziativa:

Il corso per Educatore Sportivo vuole essere un'integrazione alla formazione di quanti (tecnici e altre figure che operano nelle asd) si occupano di attività motoria in ambito giovanile”.

L'attestato è un semplice attestato di frequenza e non ha un riconoscimento specifico da altri enti esterni al CONI, anche se alcune Federazioni Sportive caldeggiano la partecipazione ai corsi da parte dei propri tecnici”.
“Non c'è un esame da superare proprio perché essendo un primo livello si propone come un'integrazione di competenze già presenti”.

UPKL riporta la notizia e il parere ufficiale della Scuola Regionale dello Sport per evitare confusione con le proprie attività, condivise con le istituzioni europee, per comunicare a tutti gli interessati l’effettivo status legislativo in materia. E questo nell’interesse dei cittadini italiani, siano essi i Tecnici destinatari delle attività formative o gli Utenti delle palestre e praticanti delle discipline sportive.

Ai Genitori e agli addetti ai lavori sottolineiamo di seguito l’allarme OMS ripreso anche da Federsalute affinché siano adottate le corrette metodologie didattiche nella dimensione dello Sport-Education, già validate in Commissione Europea.

I dati sono allarmanti. Di certo l’Italia, che è un grande Paese, di tutto ha bisogno tranne che di attività giuridicamente nulle.

L'EUROPA RACCOGLIE L'ALLARME DELL'OMS, FEDERSALUTE SOSTIENE LE SCELTE XG HEPA

L’Italia è all’ultimo posto tra i Paesi Ue nelle indagini OMS sulle condizioni di salute dei giovani (11-17 anni) per il preoccupante deficit motorio, con aumento dell’obesità e decremento (-30%) delle possibilità cardiovascolari dell’intera popolazione. I correttivi Ue in una Raccomandazione che propone lo Sport Educazione come preliminare dello Sport Agonismo.

I dati allarmanti per il nostro Paese sono le conseguenze di scelte sportive inadeguate ai bisogni educativi.

Mentre 3 bambini su 4 praticano judo o karate nella fascia d’età tra i 5-10 anni, nel 93% dei casi gli stessi soggetti, nella fascia d’età tra gli 11 ed i 17 anni registrano l’allarmante fenomeno della sedentarietà che determina l’incremento abnorme dell'obesità, fattore incidente sul pauroso decremento (-30% in tutte le fasce d'età) delle performance cardiovascolari.

La notizia è nella sintesi dei dati elaborati da OMS e delle statistiche sportive nazionali italiane.

 

La soluzione è l’apertura di un nuovo canale lo Sport - Educazione, richiamato dalla Commissione europea XG HEPA in una recentissima Raccomandazione (6 luglio 2015) che affida a nuove figure competenti – gli European Social Sport Coach - l’utile correttivo. I Coach saranno certificati e si affiancheranno ai tecnici sportivi, molti dei quali potranno riconvertire le loro competenze, se in possesso dei requisiti. Promuovere lo Sport Educazione significa seguire le logiche del cognitivismo sociale e il rispetto dei Diritti Umani, utili preliminari ai gesti motori e alla dimensione dello Sport Competition qualunque sia il livello tecnico praticato.
 
I dati in sintesi
L’OMS ha rilevato che in soli 40 anni le performance cardiovascolari in Europa hanno subito un calo del 30% a causa della scarsità di movimento dei cittadini, molti dei quali si muovono meno dei 60 minuti, il minimo fissato dall’OMS.
L’indagine sull’Europa confronta i dati di tre rilevazioni, del 2002, del 2006 e del 2010 sul tempo che i cittadini dei 28 Paesi trascorrono seduti – per lavoro, studio, utilizzo della tv o di giochi elettronici, vita di relazione. Il massimo incremento di sedentarietà si è avuto nel Sud Europa, dove i dati erano già allarmantii: dal 20,2 & di obesi nel 2002 si è passati nel 2006 al 21,3 % e nel  2010 al 23,5. Peggio ancora l’Est Europa che, in partenza virtuoso, ha avuto un incremento sconcertante: dall 11,5 % nel 2002 al 15,5 % nel 2006 al 18,5 % nel 2010. I più accorti sono i cittadini dell’Ovest Europa (14,1 % nel  2002,  14,7% nel 2006, 15,3 % nel 2010). Senza infamia e senza lode il Nord Europa: da 15,5 % nel 2002 a 16,2 % nel 2006 a 17,3 % nel 2010.
Nel report annuale del suo Osservatorio Globale, l’Italia è purtroppo al primo posto tra i 28 Paesi dell’Unione europea per “insufficienza di attività fisiche fra i ragazzi che frequentano la scuola elementare”. Il 93% dei ragazzi italiani è in difetto. Distanziamo di cinque-sei punti percentuali Danimarca, Francia, Cekia, Portogallo e Svezia. In percentuale fra il 70 e l’80% la gran parte dei Paesi Ue, con gli alunni irlandesi marcatamente più virtuosi (solo il 72 % di loro è in difetto).

FEDERSALUTE in collaborazione con il partner europeo UPKL aisbl, membro osservatore della commissione XG HEPA, sosterranno le Palestre sportive, in particolare Judo e Karate, che aderiranno al protocollo HEPA.

I genitori dei bambini potranno riconoscere queste “PALESTRE EDUCATIVE” cui affidare con fiducia i propri figli da un’apposita targa di riconoscimento e dalla presenza di un European Social Sport Coach, certificato al loro servizio.

Ufficio del Segretario Generale UPKL aisbl